Formula E: dagli anni 90 ad oggi

27/04/2021 Corporate, Prodotti

Formula E oggi

Formula E anni ’90

Oggi la Formula E è seguita alla televisione da milioni di spettatori, è presente nelle prime pagine dei maggiori giornali ed è sponsorizzata da multinazionali come DHL, Bosh, Michelin per citarne alcune. Al Gran premio di Roma, seconda prova del Campionato del Mondo 2021 che si è svolta il 10 Aprile scorso, hanno partecipato 24 vetture di 12 squadre tra le quali Mercedes, Audi, Bmw, Jaguard, Nissan.

L’organico della FIA che organizza il Campionato Mondiale di E-Prix, è costituito da circa 200 persone che promuovono 8 gare in otto nazioni a partire dall’Arabia Saudita, all’Italia, Spagna, USA, Germania.

Ben differente era il clima degli anni 90, quando le prime gare di auto elettriche (non ancora denominate Formula E) venivano organizzate in modo quasi clandestino in piazzali di periferia o in cortili di aziende compiacenti, dove i pochi spettatori erano prevalentemente sfaccendati che assistevano annoiati e con un senso di compatimento nei confronti dei piloti e dei tecnici indaffarati per fare funzionare le prima auto elettriche.

In questo ambiente dimesso e pionieristico ma frequentato da tecnici all’avanguardia, RCM da subito ha compreso che lo sviluppo tecnico delle auto elettriche da corsa, poteva aiutare a migliorare rapidamente anche l’efficienza delle motoscope e delle lavapavimenti elettriche.

RCM iniziò la sponsorizzazione/collaborazione con il team di auto elettriche da competizione del Prof. Ricotti dell’Istituto Professionale A. Ferrari di Maranello. La contaminazione tecnica con l’ambiente delle future Formula E, ci permise di trasferire rapidamente sulla nostra produzione di macchine elettriche le tecnologie più avanzate per ottenere maggiore efficienza dei motori elettrici, maggiore autonomia delle batterie e maggiore affidabilità di servizio.

Un recente esempio è la nuova motoscopa modello R MILLE-E elettrica di ultima generazione equipaggiata con motore AC-36 volt senza carbonicini (zero manutenzione), che spazza fino a 80000 mq in una giornata di lavoro.

L’ambiente tecnologicamente avanzato dell’automotive elettrico e la nostra esperienza di 50 anni nel mondo del cleaning, ci hanno permesso di realizzare recentemente anche un robot che lava/asciuga (già in fase di collaudo presso l’aeroporto della Malpensa) con prestazioni nettamente superiori ai robot attualmente in commercio.

Motoscopa RCM – Modello MILLE-E
anno 2021

Robot di RCM
anno 2021

ALTRE NEWS PER Corporate

Raimondo Raimondi presidente RCM

Eletto all’unanimità dal nuovo CdA, Raimondo Raimondi è il nuovo...

08/10/2020
Monza 2020: 40 anni di Pulizia Rapida RCM

Da 40 anni a servizio degli autodromi e della Formula...

06/09/2020
Scuderia Giudici, Campioni Italiani J2N+2000 – Ford Sierra Cosworth gruppo N

La stagione 2019 si è ufficialmente conclusa con l’ultimo appuntamento...

28/11/2019

PRODOTTI SELEZIONATI (/4)