PM10. Lo sporco che non si vede: raccogliere le polveri sottili

Macchine pulizia pavimenti, Spazzatrici, Accessori

Ad occhio nudo si possono osservare diversi tipi di sporco. A volte ci può sembrare di aver ottenuto un ambiente perfettamente pulito, raccogliendo una cartaccia o lavando un pavimento con macchie d’olio. Ma se certi tipi di sporco non si vedessero e fossero dannosi per la salute?

 

La polvere viaggia nell’aria e viene respirata. Si adagia per terra, sui macchinari e si muove nell’ambiente. La qualità della pulizia dipende anche dalla capacità di raccogliere la polvere, anche la più sottile. La qualità dell’aria dell’ambiente di lavoro e di primaria importanza tanto che esiste una classificazione ISO che permette di individuare la tipologia di polvere, quella intesa come particolato, o polvere sottile.

 

 

La classificazione delle polveri sottili: PM

 

Il PM (Particulate Matter) è il valore che indica il diametro del particolato misurato in micron. Con PM1 si indicano tutte le particelle inferiori al micron, con PM2,5 quelle inferiore a 2,5 micron e infine con PM10 le particelle inferiori a 10 micron. Questa definizione è data in base alla classificazione ISO 16890-2016.

 

Negli ambienti chiusi entra l’aria atmosferica esterna, attraverso finestre e portoni o altri tipi di ventilazione, anche quella che permette di raffreddare o riscaldare l’aria.
Ma com’è possibile ottenere una buona qualità dell’aria? Oltre i filtri dell’impianto di areazione il cui controllo e manutenzione di primaria importanza, occorre occuparsi di una pulizia che risulti veramente efficiente per catturare anche il particolato.

PM10: COS’È?

Il PM10 è costituito da fumo, polvere e aerosol (un tecnicismo per indicare microgocce liquide). Negli ambienti di lavoro, spesso, sono presenti particelle pm10, chiamate comunemente fuliggine, polvere, caligine, nebbia. Le polveri sottili denominate PM10 sono presenti soprattutto in ambienti dove avvengono processi di combustione, per esempio dove ci sono impianti di riscaldamento, in presenza di motori a scoppio accesi, centrali termoelettriche, inceneritori, in ambienti dove si effettua combustione di biomasse

 

Le polveri pm10 sono oggetto di studio negli ultimi anni, per cercare di determinare l’impatto che tali particelle hanno sulla salute dell’uomo. Anche se, secondo le linee guida del 2005 dell’OMS, si ipotizza che riducendo le polveri PM10 da 70 a 20  microgrammi per metro cubo si potrebbe ridurre fino al 15% ogni anno il tasso di mortalità, nelle città inquinate.

Ridurre le PM10 nei luoghi di lavoro

Nonostante non si abbiano dati certi e l’impatto delle PM10 sia tutt’ora in fase di analisi, diventa importante preservare la salute dei lavoratori mantenendo puliti gli ambienti di lavoro, La pulizia dei pavimenti ha un ruolo nel contrasto alle PM10 perché le polveri sospese nell’aria si depositano poi a terra da dove il calpestio le risolleva e le fa arrivare alle vie respiratorie creando danni e malanni di chi lavora in quell’ ambiente.

 

Per raccoglierle con successo da terra occorre una spazzatrice con

  • grande superficie filtrante
  • un filtro speciale

Proprio come sono, da sempre, le spazzatrici RCM A CARICO POSTERIORE che consente di montare FILTRI DI GRANDE DIMENSIONE senza compromettere la visibilità all’operatore.

filtro-anteriore-concorrenza

Filtro
su macchina di altre marche di pari prestazioni:
sistema a CARICO ANTERIORE

filtro-anteriore-rcm-logo

Filtro
su macchina RCM:
sistema a CARICO POSTERIORE

SCOPRI LE MACCHINE RCM CON FILTRO KERASTATIK

Inoltre, lo speciale FILTRO KERASTATIC trattiene le PM10 e le polveri elettrostatiche.

Studiato appositamente per essere maggiormente efficiente, il filtro RCM raccoglie più polvere (grazie alle sue dimensioni notevolmente maggiori rispetto ai filtri della concorrenza) e riesce a prelevare anche le polveri più sottili, come le PM10. In questo modo, l’utilizzo di una macchina RCM rende l’ambiente trattato più salubre e riduce notevolmente  quelle particelle invisibili all’occhio umano.

Potete utilizzare la ricerca del sito e trovare la macchina più adatta alla vostra necessità. Se cercate una spazzola specifica, contattateci con il modulo qui sotto, per avere tutte le informazioni sul prodotto più efficace per le vostre esigenze!

CHIEDI INFORMAZIONI


* obbligatorio

PRODOTTI SELEZIONATI (/4)